All'interno dei nostri spazi è stato approntato un protocollo anti-covid che consentirà di svolgere tutte le attività teatrali in totale sicurezza.
All'interno dei nostri spazi è stato approntato un protocollo anti-covid che consentirà di svolgere tutte le attività teatrali in totale sicurezza.
20+ ANNI
di storia e passione
750+ Studenti
formati con successo
150+ Spettacoli
su altrettanti palchi

TRAPPOLA PER TOPI

TEATRO YVES MONTAND – MONSUMMANO

Sabato 19 Novembre 2011, ore 21

TRAPPOLA PER TOPITRAPPOLA PER TOPI
di Agatha Christie
con Stefano Altieri, Annalisa Di Nola, Stefano Messina, Carlo Lizzani, Massimiliano Franciosa, Roberto Della Casa, Claudia Crisafio, Elisa Di Eusanio  
regia Stefano Messina

produzione Attori & Tecnici

Rappresentato per la prima volta nel 1952 a Londra, oltre ad essere un capolavoro della letteratura, è forse lo spettacolo più replicato della storia del teatro. È stato rappresentato ininterrottamente per 55 anni nella capitale inglese, con numerose repliche in giro per il mondo, in 45 Paesi, tradotto in 24 lingue. Un record difficilmente eguagliabile, merito del genio creativo di Agatha Christie che, quando adattò per il teatro il racconto Tre topolini ciechi, seppe creare un giallo insuperabile, in cui ironia e suspense si fondono alla perfezione.

“Quando ho letto il copione di Trappola per topi – racconta Stefano Messina – sono rimasto affascinato dalla capacità drammaturgica della scrittrice. È una miscela perfetta di suspense, thriller e comicità e portarlo in scena è stata una sfida. Ho voluto ricreare il non detto e i giochi di sguardi, di cui è farcito il testo, per ricreare quell’atmosfera un po’ retrò e la tensione psicologica che cresce scena dopo scena. Mi sono imposto di non tradire la scrittrice e così ho scelto di non darne una lettura simbolica. Ho preferito il tradizionale al contemporaneo a tutti i costi. Credo, infatti, che per far funzionare questo perfetto congegno, sia necessario lasciarsi trasportare dal clima, dal periodo in cui è stato scritto.”

E così gli spettatori si ritrovano in una vecchia casa inglese, adattata a locanda, e sentono l’odore dei mobili, dei tappeti, del camino, lo scricchiolio delle scale di legno e il cigolio delle porte. Siamo negli anni ’50 in pieno clima londinese, quando nella locanda di Castel del Frate, i giovani albergatori Mollie e Giles Ralston affrontano una drammatica avventura assieme a cinque eccentrici clienti….

prevendita da venerdì 18 novembre

Related Posts

Leave a Reply