All'interno dei nostri spazi è stato approntato un protocollo anti-covid che consentirà di svolgere tutte le attività teatrali in totale sicurezza.
All'interno dei nostri spazi è stato approntato un protocollo anti-covid che consentirà di svolgere tutte le attività teatrali in totale sicurezza.
20+ ANNI
di storia e passione
750+ Studenti
formati con successo
150+ Spettacoli
su altrettanti palchi

giovedì 8/4/2010 (ore 21.30) venerdì 9/4/2010 (ore 22.00)


IL FIGLIO PIU' PICCOLOdi Pupi Avati, con Christian De Sica, Laura Morante, Luca Zingaretti, Nicola Nocella [Italia, 100′, drammatico]

Dopo La cena per farli conoscere e Il papà di Giovanna, Pupi Avati conclude una”ideale trilogia sui padri” con Il figlio più piccolo. Interpretato da Christian De Sica, che molla moglie e due figli per costruire un impero economico da furbetto del quartierino, Luca Zingaretti, il suo “angelo custode” commercialista, Laura Morante, consorte fanée e innamorata, e l’esordiente Nicola Nocella, il figlio più piccolo e ingenuo, è il nuovo lavoro del prolifico regista Avati. Con quasi quaranta titoli in filmografia Pupi Avati si conferma un vero storyteller, un narratore di storie in grado di dialogare con ogni tipo di pubblico e di variare a suo piacimento i toni mantenendo stabile e affidabile il quadro drammaturgico prescelto. De Sica, così sottilmente bravo e malinconico nel ruolo serio, ricorda il Sordi del film di suo padre, Il boom, ma è più spietato. Pupi Avati si conferma il Balzac del cinema, impietoso osservatore di persone e cose, oggetti e affetti come una maxi radiografia, puntando il dito sul mare di melma che dalla politica ha ora invaso tutta la società, diciamo «civile».

Previous PostNext Post

Related Posts

Leave a Reply