All'interno dei nostri spazi è stato approntato un protocollo anti-covid che consentirà di svolgere tutte le attività teatrali in totale sicurezza.
All'interno dei nostri spazi è stato approntato un protocollo anti-covid che consentirà di svolgere tutte le attività teatrali in totale sicurezza.
20+ ANNI
di storia e passione
750+ Studenti
formati con successo
150+ Spettacoli
su altrettanti palchi

martedì 1/6/2010 (ore 22.00) mercoledì 2/6/2010 (ore 21.30) giovedì 3/6/2010 (ore 21.30)

 

GLI AMORI FOLLIdi Alain Resnais, con André Dussolier, Sabine Azéma, Emmanuelle Devos, Anne Consigny [Fr/Ita, 104′, commedia/surreale]

Un film aereo, volteggiante, un po’ folle come il titolo, Les herbes folles. Si sente aleggiare un sorriso sapiente, mentre una voce off racconta la storia bizzarra di un possibile amore: protagonisti una dentista con l’ hobby del volo e un padre di famiglia disoccupato. Nel prologo, ammirevole per grazia e inventiva, si assiste al gioco del caso che mette in relazione i due sconosciuti: un portafoglio rubato a lei e ritrovato dall’ uomo in un parking. Segue una storia di telefonate, incontri e malintesi suddivisa in otto fasi, corrispondenti alle regole per pilotare un velivolo. A quasi novant’anni, Alain Resnais, con Les Herbes Folles (premio speciale della giuria a Cannes 2009), tratto dal libro di Christian Gailly “L’incident”, elabora un film che si può dire virtuoso, tanto nel senso di musicalmente inappuntabile, quanto in quello di visivamente e narrativamente acrobatico. Storia di una passione irragionevole, spuntata come l’erba che esce dall’asfalto là dove non ce la si aspetta, rigogliosa e capricciosa in età matura, l’opera di Resnais vola in alto come il velivolo di Sabine Azéma, diverte con dialoghi-piroette, fa desiderare di non scendere mai a terra, di restare in sella al film, dove tutto è sorpresa e tutto è affrontabile e affascinante, anche il disarcionamento. 

Previous PostNext Post

Related Posts

Leave a Reply