All'interno dei nostri spazi è stato approntato un protocollo anti-covid che consentirà di svolgere tutte le attività teatrali in totale sicurezza.
All'interno dei nostri spazi è stato approntato un protocollo anti-covid che consentirà di svolgere tutte le attività teatrali in totale sicurezza.
20+ ANNI
di storia e passione
750+ Studenti
formati con successo
150+ Spettacoli
su altrettanti palchi

giovedì 14 maggio 2009 (ore 21.30) – venerdì 15 maggio 2009 (ore 22.00)

 
*FROZEN RIVER* di Courtney Hunt
con Melissa Leo, Misty Upham, Charlie McDermott [U.S.A., 97′, drammatico]
Grande successo al Sundance, ambientando la vicenda su un territorio ibrido, una scacchiera in cui cambiando casella cambiano le regole (siamo nello stato di New York, al confine col Quebec e nei pressi di una riserva Mohawk), la regista e sceneggiatrice Courtney Hunt, al suo debutto, gira con camera a mano, sta attaccata alla sua intensa protagonista: Ray (Melissa Leo), abbandonata dal marito, ha problemi di danaro. Conosce per caso Lila, una mahawk della vicina riserva, e scopre un modo per procurarsi i soldi che le servono. Frozen River entra a buon diritto nell’ambito di quel cinema indipendente americano che ancora esiste ed è capace di sfuggire alle sirene del mainstream. Hunt, in un film in cui i confini marcano la loro incombenza non solo tra gli Stati e le Riserve ma anche tra le persone, sa scrutare nel profondo dell’animo umano. Il suo sguardo è rivolto verso un sentire che accende in due donne, distanti per cultura e origini, il progressivo calore di un tentativo di solidarietà. Senza piangere, ci si commuove con lucido dolore.

Related Posts

Leave a Reply