SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE

Pubblicato da Marino Filippo Arrigoni il 19 settembre 2011 nella categoria Varie

TEATRO YVES MONTAND – MONSUMMANO

Martedì 8 Novembre 2011, ore 21:00

sogno di una notte di mezza estateSOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
di William Shakespeare
con Francesca Agostini, Viviana Altieri, Alessandro Buggiani, Chiara Di Stefano, Guglielmo Guidi, Pietro Mossa, Totò Onnis, Davide Pedrini, Giovanni Rizzuti, Andrea Sorrentino, Daniele Squassina, Elias Zoccoli  
regia Andrea Battistini

produzione Compagnia Anagni/Teatro di Castalia

Nel bosco della coscienza si dipanano le vicende d’amore che vedono i quattro adolescenti scoprire il desiderio, l’invidia, il rifiuto, la passione, la carne, la violenza, l’odio. Ancora si fa fatica a credere che le loro urla disperate siano i suoni di una commedia.
Shakespeare prepara progressivamente il proprio terreno dall’esatto rovescio, aderisce al titolo entrando dalla porta del sogno nel mondo degli umani e niente, come un sogno, può essere tutto e il suo contrario: il ring, il bosco riverbera gli echi degli spiriti che lo abitano e che lo governano anch’essi trasformati nel loro inconscio di cui addirittura prendono le forme: Teseo e Ippolita diventano Oberon e Titania, il re degli elfi e la regina delle fate, anche loro si disputano un amore, ma gli effetti delle energie che sprigionano assumono l’aspetto di apocalittiche catastrofi.
I loro miasmi di passione, lo scontro delle forze maschili e femminili inondano tutto e tutti. È così che travolgono le coscienze e gli atti dei quattro innamorati.
Il genio di Shakespeare irrompe, le parole diventano musica, due nuovi strumenti a contrappunto cominciano a spostare l’evento narrato nel territorio della commedia crudele, fantastica, surreale; il maldestro elfo Puck decide le sorti dei quattro ragazzi muovendoli con i colpi beffardi delle sue malefatte mentre dall’aria, dal cielo, due fate agitano con il loro volo danzato lo spazio e le direzioni …
Si amplifica a dismisura il gioco, il teatro nel teatro si allarga anche alla platea, coinvolge gli spettatori da vicino, li travolge in una girandola di gags poetiche e divertenti…
Andrea Battistini

prevendita da lunedì 7 novembre



Nessun articolo correlato.





Lascia un commento

Devi essere loggato per pubblicare un commento.