NON E’ UN PAESE PER VECCHI

Pubblicato da admin il 22 marzo 2008 nella categoria Cinema Olimpia Margine Coperta

sabato 22/3/08 (ore 22.00)
domenica 23/3/08 (ore 16.00 e 22.00) Pasqua
lunedì 24/3/08 (ore 16.00 e 21.30) Pasquetta

 
*NON E’ UN PAESE PER VECCHI* di Ethan e Joel Coen
con Tommy Lee Jones, Javier Bardem, Woody Harrelson [Usa, 122']
Natura e cultura. Il film dei fratelli Coen è ambientato in un posto straordinario intriso di sangue, bruciato dal sole, solenne, inospitale, mitico, illuminato dalla Storia e dalla bravura del direttore della fotografia Roger Deakins: le desolate terre di confine fra il Texas e il Messico, divise soltanto dalle rive del Rio Grande (Marfa, dove nei ‘50 venne realizzato “Il gigante”, una località dura a tre ore da El Paso). Un territorio metaforico in cui integrità e giustizia si scontrano con apatia e violenza, un paesaggio ancora maestoso e selvatico dove gli esseri umani si muovono a fatica senza più valori né eroi. Un reduce di nome Llewelyn Moss s’imbatte in un camioncino circondato da cadaveri. Il carico è di eroina e in una valigetta ci sono due milioni di dollari: gli danno la caccia, con fini diversi, il vecchio sceriffo Bell e Chigurth, un killer della mafia dalla pettinatura assurda. Llewelyn è una persona onesta, ma quel denaro lo tenta troppo. Decide di tenerselo dando il via a una reazione a catena che neppure il disilluso sceriffo Bell potrà riuscire ad arginare. Ispirato al romanzo del Premio Pulitzer Cormac McCarthy il nuovo film dei Coen conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, la coerenza e l’originalità dei due fratelli divenuti ormai un marchio di fabbrica. Se catalogare un film in un genere preciso diventa ogni giorno più difficile, mettere un’etichetta a una pellicola dei Coen risulta un’impresa disperata. Per semplificare potrebbe essere rubricarlo nel pursuit-movie, il «film d’inseguimento», oppure potrebbe trattarsi di un western, un western crepuscolare, con l’Ovest selvaggio e l’uomo della legge giunto alla fine della pista. Però potrebbe essere anche un noir, genere di cui Joel e Ethan hanno esplorato già tante sfumature. O ancora: una commedia nera, un thriller burlesco, o magari una parodia di tutti i generi insieme.



Nessun articolo correlato.





Lascia un commento

Devi essere loggato per pubblicare un commento.