Ultime 15 News



8 ott 2019
commenti
0

Finale di “Corteggiando” terzo premio al Conte Ugolino

“CORTEGGIANDO 2019″ – magistralmente organizzato dalla Compagnia QUARTA PARETE

CONCORSO NAZIONALE PER CORTI TEATRALI – XI EDIZIONE

Sabato 12 ottobre 2019 – ore 20:45 – presso TEATRO SAN MATTEO a PIACENZA


ugolino-reggio-emiliaFra le opere selezionate per la finale: “CONTE UGOLINO” monologo diretto e interpretato da Marino Filippo Arrigoni della Compagnia teatrale Progetto Idra con musiche elettroacustiche di Andrea Pozzi dei Sensory Gate; console audio Marco Arrigoni; mixer luci Silvia Prioreschi; trucco Ilaria Tavanti.

 

premio Corteggiando Piacenza marinof_ugolinoL’attore si è aggiudicato il TERZO PREMIO DELLA GIURIA

Il monologo è tratto da “Inferno. Scandaloso mistero” – nuovo commento alla Divina Commedia in prosa poetico interpretativa di Marino Alberto Balducci [Milano, MJM, 2011; II Ed., con un saggio introduttivo di József Nagy della Eötvös Loránd University of Budapest], Monsummano Terme (Pistoia), Carla Rossi Academy Press, 2017.

11 set 2019
commenti
0

“Conte Ugolino” selezionato al Concorso naz. Reggio Emilia

Domenica 15 settembre 2019 alle ore 21:00 presso il Teatro San Prospero di Reggio Emilia

ELIMINATORIE DEL CONCORSO NAZIONALE CORTI E MONOLOGHI TEATRALI – V EDIZIONE

Conte Ugolino alle quali parteciperà Marino Filippo Arrigoni della Compagnia teatrale Progetto Idra con il monologo “Conte Ugolino” tratto da Inferno, scandaloso mistero” di Marino Alberto Balducci: riscrittura poetico-interpretativa in prosa moderna dalla Divina Commedia di Dante Alighieri, premio Pegasus Cattolica 2013; con le musiche elettroacustiche di Andrea Pozzi/Sensory Gate.

http://teatrosanprospero.it/concorso-nazionale-per-corti-teatrali-2/


27 ago 2019
commenti
0

il 1° settembre aprono le iscrizioni dei corsi di teatro

Domenica 1 settembre 2019 si aprono le iscrizioni per i corsi teatrali A.A. 2019/2020 per bambini – ragazzi – adulti (1°, 2°, 3° Livello) – Si prega telefonare prima al 3351219819.


ATTENZIONE: per i BAMBINI e per gli ADULTI 2° e 3° Livello è necessario prenotarsi entro il 16 settembre! Condizione necessaria per una migliore organizzazione dei gruppi.

Per tutti gli altri corsi le iscrizioni chiuderanno il 30 settembre.


volantino-idra-genericoQuest’anno SI CERCANO ADULTI che abbiano già avuto una prima esperienza in un Laboratorio teatrale o già affrontato un palcoscenico, per inserirli in un gruppo di lavoro mirato alla realizzazione di uno spettacolo che potrebbe in seguito partecipare ad una rassegna teatrale.


Ricordiamo che la fascia di età per i BAMBINI va dai 9 ai 12 anni (ovviamente è indicativa, non sono discriminanti i 6 mesi in più o in meno).

Per i RAGAZZI l’età va dai 13 anni ai 17 anni.

Gli ADULTI dai 18 anni in su senza limiti.


La sede del Laboratorio teatrale “Progetto Idra” si trova all’interno del Cinema Olimpia presso il Circolo di Margine Coperta in Via 1° Maggio, 45 Massa e Cozzile.


Per ogni altra informazione potete connettervi al sito www.progettoidra.it o scrivere a info@progettoidra.it oppure telefonare al 3351219819 tutti i giorni.

11 giu 2019
commenti
0

The Women’s Show – spettacolo/denuncia

Giovedì 13 giugno alle ore 21:30 presso la sede di Progetto Idra nel Circolo di Margine Coperta

in Via 1° Maggio, 45 – Comune di Massa e Cozzile

 

gruppo-berti-1-rid

The Women’s Show

 

Con gli attori del corso di recitazione adulti di 2° Livello:

Antonela Bruno, Luca De Mizio, Paola Fanti, Susanna Gori,

Giulia Guidara, Paola Lensi, Rudy Khenny Lombardi,

Chiara Menchini, Mauro Moscani, Martina Andrea Ottogalli,

Ariela Rizzi.


Regia di Andrea Berti.

 

Che cosa vuole la donna? Niente di speciale; vuole viaggiare, leggere, uscire spesso; vuole andare in profondità, desidera gentilezza. E il sesso? anche, ma vuole un contatto sincero e baci gentili. Vuole anche cioccolato e bellezza. E poi vuole urlare. E poi vuole “volere”!

9 giu 2019
commenti
0

Prove straordinarie – uno spettacolo…

Saggio del secondo gruppo Bambini del Laboratorio teatrale Progetto Idra

Domenica 9 giugno 2019 ore 17 nella Sede dell’Associazione, il Cinema Olimpia – Circolo Margine Coperta.

 

gruppo-silvia-rid 2019Il titolo dell’opera è “Prove straordinarie” ed è stata scritta da Silvia Prioreschi che ha condotto il corso insieme alla compositrice Lara Battista. I suoi mini attori sono reduci peraltro dalla Rassegna di Teatro Scuola di Bagni di Lucca dove, con la replica del saggio dello scorso anno, hanno conquistato un premio e l’ammissione diretta per la rassegna teatrale di Torino;

i loro nomi sono Yassin Bakiri, Gabriele Di Pasquale, Christian Gelli, Maria Luisa Ghilardi, Alessandro Gulinelli, Carlotta Inglese, Nicola Leone, Camilla Masi, Bianca Scatizzi, Martina Spadoni, Anna Vangelisti, Dimitri Venturini, Lorenzo Vispi, Petra Xhani, Sofia Xhani, Katia Xhelili.

Alla console audio Marco Arrigoni;

Disegno luci di Marino Filippo Arrigoni;

Liriche inedite del Maestro di canto Lara Battista;

Regia Silvia Prioreschi.

 

Quella a cui assisteremo è una commedia brillante in cui realtà e finzione finiscono per mischiarsi. Spesso basta un piccolo inconveniente per trascinare degli amici in un vortice di eventi e di vicissitudini personali ed è quello che succederà in questa storia, con il rischio di vedere messi in discussione i loro stessi rapporti. Ma alla fine, esattamente come insegna il Teatro, sarà lo spirito di squadra a prevalere su ogni disavventura. Una commedia ironica, un lavoro corale che ripropone ed esalta il tema dell’amicizia vera. Quell’amicizia in cui ogni problema viene risolto grazie all’aiuto di tutti; quella in cui non ci si tira indietro di fronte alle difficoltà; un’amicizia in cui nessuno viene lasciato indietro.

 

Per informazioni tel. 3351219819

2 giu 2019
commenti
0

Tutto ha perfettamente senso

Domenica 2 giugno 2019 ore 17:15 saggio del gruppo Ragazzi al termine di un intenso corso di recitazione del Laboratorio “Progetto Idra” di Massa e Cozzile

Lo spettacolo intitolato “Tutto ha perfettamente sensoè tratto dal film Perfect Sense di David Mackenzie e la trasposizione teatrale è di Marco Arrigoni che ha condotto il corso e curato al regia.


gruppo-marco-rid 2019 I ragazzi che si sono buttati con coraggio in questa avventura, dove le emozioni giocano il ruolo principale, sono:

Johanna Bagnoli, Linda Canigiani, Letizia Carli, Rebecca D’Addieco, Alessandra De Maio, Julie Guidi, Marisol Magrini, Anna Maltoni, Anna Vittoria Sanzò, Alessandro Vigliotti.


Disegno luci di Marino Filippo Arrigoni;

Voce narrante di Silvia Prioreschi;

Regia di Marco Arrigoni.



Che cosa accadrebbe se gli uomini perdessero uno dopo l’altro i propri sensi? Tutto ha perfettamente senso è una storia che fa riflettere sulla condizione dell’uomo e sui rapporti umani, un piccolo gioiello dalle immagini forti, ma dal senso delicato. Un mondo che va verso il collasso e che lascia gli uomini privati dei loro sensi, tutti… tranne uno.



«All’inizio abbiamo perso l’olfatto, primo nostro percettore sensoriale, capace di legare un bambino a sua madre prima ancora che apra gli occhi per la prima volta. Non si è semplicemente affievolito, è scomparso, togliendoci dall’imbarazzo di doverci tappare il naso per non sentire l’odore dei rifiuti con cui abbiamo ricoperto la terra e la superficie dei mari.

Poco dopo abbiamo perso il gusto, perché troppe volte abbiamo violentato la terra affinché producesse da sfamare a sufficienza la nostra ingordigia; abbiamo stravolto la natura modificandone i geni e le stagioni perché non dovessimo mai lasciare in attesa la nostra bramosia; abbiamo gettato il cibo perché non soddisfaceva il nostro palato, mentre alcuni di noi morivano di fame.

Poi è stata la volta dell’udito, senso complesso e fondamentale, complice persino del nostro stesso equilibrio. Lo abbiamo perso perché la società, che noi stessi avevamo contribuito a creare, da tempo era diventata sorda; sorda di fronte al pianto straziante di una civiltà priva di compassione; sorda alle grida di aiuto dei nostri simili più sfortunati; sorda perfino al dolore della nostra stessa esistenza, terribilmente bisognosa di amore.


Alla fine siamo diventati ciechi, perché avevamo imparato fin troppo bene ad ingannare i nostri occhi, nascondendo con uno straordinario gioco di luci ciò che la nostra mente non voleva vedere; perché la vista, anziché riflettere il meraviglioso stupore del mondo, il nostro mondo fragile, ma bellissimo, era diventata solo un subdolo strumento di valutazione, schiavo dell’ignoranza e del pregiudizio. Così, alla ricerca del “bello”, si era sostituita la paura del diverso.

Adesso non ci resta che il tatto; il meno lodato dei sensi eppure perfetto. L’unico di fronte al quale siamo tutti uguali: il ricco ed il povero, il bello e il brutto, il sano ed il malato, il bianco e il nero. Abbiamo tutti una testa, due braccia, due mani, un busto, due gambe, due piedi. Abbiamo tutti fame e sete, caldo e freddo. Ma soprattutto abbiamo tutti bisogno gli uni degli altri, perché se perdessimo il contatto nessuno più sarebbe in grado di avvertire la nostra presenza, assaggiare il salato delle nostre lacrime, udire le nostre grida, vedere la nostra disperazione. Non esiste più l’”io”, ma il “noi”, perché lontano dagli altri c’è solo la morte…



Così, per capire il “senso” vero della nostra esistenza, li abbiamo dovuti perdere tutti, i sensi, tranne uno.» – Per informazioni Tel.3351219819

21 mag 2019
commenti
0

MARGHERITA DOLCEVITA – Saggio primo gruppo Bambini

Margherita DolcevitaDomenica 26 maggio 2019 alle ore 17:15

presso la Sede di Progetto Idra in Via 1° Maggio, 45 nel Circolo di Margine Coperta


MARGHERITA DOLCEVITA

tratto dall’omonimo romanzo di Stefano Benni nella trasposizione teatrale di Rosita Rabatti


con gli allievi giovanissimi (gruppo A) del laboratorio teatrale Progetto Idra:

Joele Bagnoli, Alessandro Delli, Aurora Di Maria, Zara Puscas, Alessandra Romualdi, Martina Xhani, Serena Xhani


Disegno luci Marino F.Arrigoni;

Post produzione ed effetti sonori Gabriele Coraggio;

Alla console audio l’impareggiabile Lara Battista compositrice e maestro di canto che con il suo talento riesce sempre a comporre melodie e testi originali, in perfetta sintonia con le diverse situazioni sceniche; Situazioni sceniche create dalla Docente nonché Autrice e Regista ROSITA RABATTI.

 

Il nuovo… il moderno… per la famiglia Del Bene ha valore tutto ciò che è superfluo e stordisce.

Va distrutto invece ciò che per loro è fastidioso, inutile e soprattutto
non dà profitto. Si divertono a desertificare le coscienze e i desideri, a corrompere la vita… Margherita avverte il pericolo che avanza con le sue lusinghe ingannevoli per inghiottire la sua stramba e amabile famiglia e quel che resta del mondo innocuo in cui è vissuta o, forse, il mondo intero. Lotta perché i suoi cari non vengano risucchiati dal canto delle sirene del “cubo nero”, l’inquietante abitazione plastificata dei Del Bene, nel vortice del consumismo e della rincorsa all’ultimo modello ad ogni costo.

La ragazzina però ha degli “anticorpi”: le poesie sgangherate, la fantasia e “La Bambina di Polvere”, ricordo di una leggenda, di una sorella, di un suo riflesso o forse lei stessa. Soprattutto “Marghe” non si gira dall’altra parte, non è indifferente, partecipa, vuole fare vincere il bene.

 

Un monito per ognuno di noi. Inoltre Margherita vede il mondo con occhi senza filtri, manifesta apertamente l’amore verso la diversità delle persone e l’accettazione del proprio mondo, ma anche di quello altrui, sempre che non sia prevaricante o distruttivo. Il nonno, figura simbolo nella vita della ragazzina, la guiderà nella sua tenace battaglia per distinguere il bene dal male, il finto dal reale.

Temi importanti, complessi, attuali, che Stefano Benni ci restituisce in un libro che si legge tutto d’un fiato, semplice e allo stesso tempo pregno di tanti spunti di riflessione, surreale e ironico.

E’ stata proprio questa sua grande capacità di “nascondere” in una storia divertente e stimolante temi così significativi, a convincere la regista Rosita a proporla agli allievi del gruppo bambini e a lanciarla nell’avventura della scrittura del copione teatrale. Come dice Proietti: a Teatro tutto è finto, ma niente è falso e i ragazzi del corso hanno saputo leggere senza fatica, con grande sensibilità, i molteplici messaggi che gli episodi e i personaggi da loro interpretati comunicavano. Problemi che appartengono al mondo degli adulti, in quanto spesso ne sono purtroppo responsabili, ma appartengono anche al mondo dei giovani, che in parte già li vivono e ancora di più li vivranno in futuro se non ci sarà una necessaria battuta d’arresto.

 

Gli organizzatori del corso di recitazione sperano d’indurre tutti ad innamorarsi di Margherita e dei suoi strani familiari, non ultimo il cane Pisolo; a divertirsi. Insomma sperano di donarvi riflessioni significative, emozionarvi e perché no… stupirvi con un finale a sorpresa. Puro frutto della nostra creatività, perché come dice Margherita: “Le nostre armi saranno i sogni, la fantasia, l’immaginazione”.

 

Per informazioni Tel. 3351219819 oppure www.progettoidra.itinfo@progettoidra.it

 

Margherita Dolcevita

4 apr 2019
commenti
0

Casa di bambola di Ibsen ad Agliana

SABATO 27 APRILE 2019 – ore 21:15 – al teatro IL MODERNO di Agliana

va in scena “NORA” adattamento di Casa di bambola di Ibsen diretto da Dora Donarelli.


casa-di-bambola teatro moderno aglianaCon (in ordine d’apparizione nella storia) Tania Ferri, Pino Capozza, Riccardo Baldini, Chiara Vestri, Marino Filippo Arrigoni. Regia di DORA DONARELLI.

A seguito del grande successo ottenuto al Teatro Bolognini di Pistoia, la Compagnia Il Rubino, alla quale per l’occasione si è unito amichevolmente Marino Filippo Arrigoni della Compagnia Progetto Idra, replicherà la famosa opera di Ibsen.


Il cast è stato modificato, ma solo per quanto riguarda il personaggio della Sig.ra Linde, con la sostituzione della brava Simona Calvani da parte della new-entry Chiara Vestri.

 

L’allestimento voluto dalla regista si basa sull’essenzialità scenica per dare più valore al testo. I dialoghi serrati si susseguono attorno all’unico tavolo presente in scena come in una partita dove ciascuno si scontra con l’altro, soffrendo, vivendo, crescendo. Un democratico invito per il pubblico a vedere tutto in modo assolutamente personale, ma responsabilizzando gli attori a catturare l’attenzione con la loro capacità espressiva.

13 feb 2019
commenti
0

Progetto Idra lab.bambini – selezionati per Rassegna teatrale di Bagni di Lucca

logo-rassegna-bagni-di-lucca-2019Siamo lieti di comunicare che il gruppo Bambini sez.B del Laboratorio teatrale Progetto Idra è stato inserito tra i gruppi che potranno partecipare alla XXVI Rassegna “Scuola Teatro Bagni di Lucca” con lo spettacolo:  #Rossa 2018



bagni-lucca-pubblico bagni_di_lucca_teatro_accademico

Il gruppo, diretto da Silvia Prioreschi, si esibirà al Teatro Accademico di Bagni di Lucca

domenica 5 maggio 2019 nel pomeriggio (orario da definire)


26° RASSEGNA NAZIONALE TEATRO SCUOLA – BAGNI DI LUCCA
Momenti di incontro e confronto fra realtà scolastiche, laboratori teatrali ed operatori.
Un progetto culturale di “Teatro Ragazzi, Teatro Educazione, Circo Sociale, Formazione” articolato in più momenti durante i quali saranno presentati laboratori, elaborati teatrali, mostre, video, ecc.
Momento di socialità, di confronto e di scambio culturale per scuole di ogni ordine e grado, operatori e giovani.
Luogo di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul rapporto tra il teatro, la città e la scuola.
Frutto della collaborazione attiva fra istituzione scolastica, servizi educativi territoriali, multicentrici, formativi, associazioni culturali ed istituzioni.


Si articola nei seguenti momenti:

STORIE IN VIAGGIO – performances e spettacoli teatrali

CINEMARENDA – pomeriggi domenicali al cinema con la famiglia

RESIDENZE TEATRALI – riservate alle scuole vincitrici del premio “residenze 2018” e alle compagnie teatrali che ne faranno richiesta

 

Chi può partecipare:

Laboratori teatrali della Regione Toscana e di tutta Italia.

Scuole di ogni ordine e grado del territorio di Bagni di Lucca, della provincia di Lucca, della Regione Toscana, di tutta Italia.

Laboratori di danza scolastici ed extrascolastici del territorio di Bagni di Lucca, della provincia di Lucca, della Regione Toscana, di tutta Italia.

Scuole e Laboratori Musicali del territorio di Bagni di Lucca, della provincia di Lucca, della Regione Toscana, di tutta Italia.

Scuole di circo del territorio di Bagni di Lucca, della provincia di Lucca, della Regione Toscana, di tutta Italia.

Gruppi di aggregazione giovanili/gruppi di teatro sociale del territorio di Bagni di Lucca, della provincia di Lucca, della Regione Toscana, di tutta Italia.

Saranno ospitate le scuole europee che ne faranno domanda.

 

2 nov 2018
commenti
0

“NORA” – una donna in fuga dalla gabbia dell’ipocrisia borghese

Giovedì 29 novembre 2018 alle ore 21:15 – Teatro Mauro Bolognini di Pistoia


casa-di-bambolaNORA” tratto da Casa di bambola di Henrik Ibsen

con gli attori della Compagnia Il Rubino:

Tania Ferri, Pino Capozza, Riccardo Baldini, Simona Calvani

e la partecipazione di Marino Filippo Arrigoni di Progetto Idra

Regia di DORA DONARELLI

Il ricavato sarà interamente devoluto alla LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Sezione di Pistoia


Gramsci nella sua recensione del 1917 scrisse che vedeva, nella rivolta di Nora, la possibilità di un’elevazione morale da parte della donna a danno dei ruoli imposti dalla società ottocentesca. Questa considerazione trova un riscontro quanto mai similare in una certa società perbenista della nostra epoca.

C’è stato addirittura chi, timoroso di offendere i benpensanti, ha cambiato il finale, facendo secondo noi rivoltare Ibsen nella tomba…


Per i biglietti telefonare dalle 8:30 alle 12:30 allo 0573 1603201 oppure presso la biglietteria del Teatro.

11 set 2018
commenti
0

Iscrizioni aperte per i corsi di Teatro 2018/19

Affrettatevi per le iscrizioni, poiché i corsi sono a numero chiuso !

Laboratorio teatrale dell’Associazione Culturale e Teatrale “Progetto Idra” presso Circolo Arci di Margine Coperta

INIZIO CORSI per ADULTI – RAGAZZI – BAMBINI PRIMA SETTIMANA DI OTTOBRE


banner-idra-2018_19

PRIMA LEZIONE DI PROVA PER I BAMBINI VENERDI’ 5 OTTOBRE 2018 – ore 17:45

Corso adolescenti: ogni Venerdì ore 16:15

Corso adulti 1° Livello: ogni Mercoledì ore 21:00

Corso adulti 2° Livello: ogni Lunedì ore 21:00

Corso adulti 3° Livello: ogni martedì (da confermare giorno e sede) ore 21:00


Per informazioni dettagliate tel. 335 1219819

12 giu 2018
commenti
0

FERITE

Mercoledì 20 giugno 2018 alle ore 21:30 nella sede di Progetto Idra presso il Circolo di Margine Coperta sotto la direzione artistica di Marino Filippo Arrigoni e con il Patrocinio del Comune di Massa e Cozzile:


saggio adulti 1° Liv 2018“Ferite”

Saggio/Spettacolo di fine corso teatrale 1° Livello - adulti

con: Antonella Bruno, Giulia Guidara, Chiara Menchini, Mauro Moscani, Fabio Orsi, Martina Andrea Ottogalli.

Regia di Marino Filippo Arrigoni.


Il tema, sempre più dibattuto di questi tempi, è quello della violenza, ma non parleremo solo di quella verso le donne. Ci sono poi forme di violenza anche auto inflitta. Fortunatamente alcuni dei testi che gli allievi interpreteranno sono pervasi da quella lieve ironia che permettono di assorbire con meno pesantezza situazioni altrimenti drammatiche e insostenibili. Tuttavia la delicatezza dell’argomento ci ha posto di fronte alla messinscena di questo saggio/spettacolo con il massimo del rispetto e della sensibilità; atteggiamenti questi che si sono manifestati in maniera spontanea per ciascuno di noi, proprio perché il tema viene sentito come una spina nel cuore in questo momento di vacuità di valori riscontrata nella nostra società. Talvolta certi drammi si verificano anche in ambienti molto, molto vicini al nostro entourage e noi non li vediamo… o forse… non li vogliamo vedere…

 

Per informazioni tel.3351219819 oppure www.progettoidra.itinfo@progettoidra.it

saggio adulti 1°livello 2018


12 giu 2018
commenti
0

“Storia di un esame”

Venerdì 15 giugno 2018 alle ore 21:30 nella sede di Progetto Idra presso il Circolo di Margine Coperta sotto la direzione artistica di Marino Filippo Arrigoni e con il Patrocinio del Comune di Massa e Cozzile:


saggio adulti 2° Liv 2018STORIA DI UN ESAME

Saggio/Spettacolo degli adulti del corso di 2° Livello

con: Ilenia BIANCHI, Luca DE MIZIO, Susanna GORI, Paola LENSI, Carlo MARCONI, Andrea MILUCCIO, Ariela RIZZI.

Regia di Andrea BERTI.

 

Lo spettacolo racconta tre diversi destini, con aspirazioni e paure vincolate ad un mondo in cui i genitori, a volte, risultano pretendere troppo. La sfida che i tre ragazzi dovranno affrontare risulterà  essere molto più grande di un esame scolastico; si tratterà di scegliere ciò che davvero conta nella vita per loro stessi prima ancora che per i loro genitori.

“Storia di un esame” è la prova di come il confine tra successo e sconfitta sia sottile e di quanto, prima di gettarsi nelle cosiddette prove della vita, valga la pena di domandarsi cosa sia che c’interessa veramente.

Per informazioni  tel. 3351219819 oppure www.progettoidra.itinfo@progettoidra.it

 

saggio adulti 2°livello 2018

7 giu 2018
commenti
0

#rossa 2018 Esercizi di stile su Cappuccetto Rosso

Domenica 10 giugno 2018 alle ore 17:15 presso la sede di Progetto Idra

Saggio/Spettacolo del gruppo BAMBINI sez.B condotto da Silvia Prioreschi che ha scritto anche il testo.


gruppo bamb-silvia-2017/18#rossa 2018“ Testo originale di Silvia Prioreschi che oltre ad essere la Coordinatrice di Progetto Idra è pure la docente del gruppo Bambini sez.B della Scuola Progetto Idra.

Gli attori sono: Yassin Bakiri, Christian Gelli, Maria Luisa Ghilardi, Erik Giacomelli, Alessandro Gulinelli, Carlotta Inglese, Nicola Leone, Camilla Masi, Bianca Scatizzi, Rebecca Turetti, Dimitri Venturini, Lorenzo Vispi, Petra Xhani, Sofia Xhani, Katia Xhelili.

 

C’era una volta una bambina che viveva con la mamma in una casina al margine del bosco; questa bambina si chiamava Cappuccetto Rosso… Chissà quante volte ognuno di noi ha sentito raccontare questa fiaba di Charles Perrault. La storia è piuttosto semplice. I personaggi sono pochi e ben delineati. Eppure in una manciata di eventi si nascondono infinite narrazioni. In cosa consiste il nostro gioco: immaginate di assistere ad un evento, anche banale, nella vostra vita di tutti i giorni e poi di doverlo raccontare a qualcuno. Sicuramente vi è successo molte volte ed altrettanto sicuramente il vostro racconto è stato influenzato dalle persone alle quali dovevate riferirlo oppure dal contesto in cui vi trovavate a parlare. Così un semplice fatto oggettivo viene a caratterizzarsi per la particolare attenzione che poniamo su alcuni dettagli oppure attraverso l’uso di diversi linguaggi. Tutto ciò a seconda che venga raccontato ai genitori oppure a degli amici durante una cena o a degli spettatori durante una conferenza, all’amico del cuore, alle forze dell’ordine, ad un medico del pronto soccorso o magari semplicemente scritto sul diario come pro-memoria. Raymond Queneau, nel suo celebre libro “Esercizi di stile”, si cimentò riscrivendo uno stesso evento in 99 versioni, dimostrandoci come con l’uso della parola e del linguaggio si offrano infinite possibilità e come dentro un singolo evento ci possano essere altrettante infinite storie da raccontare. I ragazzi proveranno a darvi un piccolo assaggio di questo “potere” della parola, raccontandovi una storia che tutti già conoscete, ma in modi che non avete mai udito.

 

Registrazione ed editing audio Lorenzo Taddei di Vox Area

Disegno luci Marino F.Arrigoni

Console audio Marco Arrigoni

Coreografie e liriche inedite curate dal Maestro di canto Lara Battista

Regia Silvia Prioreschi

 

saggio Bambini gruppo B 2018

 

7 giu 2018
commenti
0

Codice binario 73

Domenica 3 giugno 2018 alle ore 17:15 presso la sede della Scuola di Teatro Progetto Idra e col Patrocinio del Comune di Massa e Cozzile


saggio Ragazzi 2018Codice binario 73 di Marco Arrigoni

saggio/spettacolo del gruppo ADOLESCENTI condotto da Marco Arrigoni che oltre ad essere il Presidente di Progetto Idra è il docente del gruppo Ragazzi.


Una prova del livello di recitazione raggiunto, ma anche uno spaccato della nostra società. Società caratterizzata da quella comunità adolescenziale con la quale conviviamo e talvolta combattiamo quotidianamente e che è proiettata costantemente verso il futuro; permeata di tecnologia, ma anche di una bonaria e sana ironia. Il tutto senza perdere di vista certi valori fondamentali della vita.


Gli attori in scena: Eva Arpa, Alessandro Beducci, Linda Canigiani, Giulia Ciambellotti, Francesco Fabiani, Giacomo Grassi, Noemi Modica, Alessandro Vigliotti. Con al Partecipazione straordinaria di Silvia Prioreschi.


Disegno luci: Marino F.Arrigoni

Regia Marco Arrigoni


saggio Ragazzi 2018