NELLA VALLE DI ELAH

Pubblicato da admin il 12 gennaio 2008 nella categoria Cinema Olimpia Margine Coperta

sabato 12/1/08 (ore 22.00) – domenica 13/1/08 (ore 16.00 e 21.30)

 
*NELLA VALLE DI ELAH* di Paul Haggis
con Tommy Lee Jones, Charlize Theron, Susan Sarandon [Usa, 121'].
Quel che pensa della sua America, Paul Haggis lo riassume con un gesto: fa issare dal suo protagonista la bandiera a stelle e strisce a testa in giù. L’antimilitarismo, come l’antirazzismo delineato in Crash, tocca le corde dell’attualità più scottante, legittima prevedibili cambi governativi, gioca con le atrocità della guerra e lancia, infine, un messaggio d’aiuto che non può che suscitare l’applauso delle platee di ogni latitudine. Questo non è un film sulla guerra in Iraq ma sulle ripercussioni che essa ha sull’intero paese e sul suo tasso morale. Un veterano del Vietnam maniaco dell’ordine e patriota devoto, parte alle ricerca del figlio Mike, tornato dall’Iraq da appena una settimana e misteriosamente scomparso. L’universo della famiglia cade a pezzi, punito per la seconda volta con la scomparsa di un figlio, scardinando le convinzioni etiche e morali dell’orgoglioso militare in pensione, convinzioni che iniziano a vacillare mano a mano che la verità sull’efferato delitto salta fuori. Così Nella valle di Elah (il titolo riprende l’episodio biblico fra Davide e Golia consumatosi nella valle di Elah) si racconta non soltanto lo spavento e il dolore delle famiglie dei militari americani in Iraq, ma anche la loro diffidenza verso gli alti gradi dell’esercito, l’irresponsabile vuoto dei soldati stessi e la loro facilità alla ferocia.



ARTICOLI SIMILI:






Lascia un commento

Devi essere loggato per pubblicare un commento.