Messaggio di JOHN MALKOVICH per la Giornata Mondiale del Teatro – 27 marzo 2012

Pubblicato da Marino Filippo Arrigoni il 14 marzo 2012 nella categoria Varie

International Theatre Institute ITI – World Organization for the Performing Arts – UNESCO

 

John Malkovich - ©Christian CoignyÈ per me un onore che l’International Theatre Institute ITI dell’Unesco mi abbia chiesto di scrivere questo messaggio per il cinquantesimo anniversario della Giornata Mondiale del Teatro. Dedico queste mie brevi parole ai miei colleghi, ai lavoratori del mondo del teatro, miei pari e miei compagni: Che il vostro lavoro sia avvincente e originale. Che sia profondo, toccante, contemplativo, unico. Possa il vostro lavoro aiutarci a pensare, aiutarci a domandare che cosa significhi essere umani e che questo pensiero possa essere sostenuto col cuore, con la sincerità, con il candore e con la grazia. Che possiate superare le avversità, la censura, la povertà e il nichilismo, che molti di voi sicuramente saranno costretti ad affrontare. Possiate godere di talento e di rigore, per insegnarci il battito del cuore umano in tutta la sua complessità, con l’umiltà e la curiosità necessarie per rendere tutto questo il lavoro della vostra vita. Possa il meglio di voi – poiché sarà solo il meglio di voi anche se solo per un attimo – riuscire a formulare la più essenziale delle domande: «come viviamo?». Buona fortuna.

[John Malkovich]


Nota biografica  

Attore, produttore, sceneggiatore e regista statunitense, John Malkovich è innanzitutto un artista di teatro. Dopo aver scoperto il teatro agli inizi degli anni 70 (all’Illinois State University), nel 1976 fonda la famosa Steppenwolf Theater Company con Terry Kinney, Jeff Perry e Gary Sinise.

Diviene celebre nel cinema interpretando Valmont in Dangerous Liaisons di Stephen Frears, accanto a Michelle Pfeiffer e Glenn Close. In seguito a questo ruolo, che segna una tappa significativa nella sua carriera, recita in più di settanta film negli Stati Uniti e all’estero.

Interpretando un ampio spettro di ruoli, viene nominato due volte all’Oscar come miglior attore non-protagonista per Places in the Heart (1984) e In the line of fire (1993), e ottiene premi per le sue interpretazioni in film come Killing Fields, The Dangerous Liaisons, Being John Malkovich e Changeling. Nel 2011 ha diretto la sua terza produzione teatrale a Parigi, Les Liaisons Dangeureuses al Théâtre de l’Atélier, dopo il successo di Hysteria (Marigny, 2002) e Good Canary (Comedia, 2007), per il quale gli è stato conferito il premio Molière per la migliore messa in scena.



ARTICOLI SIMILI:






Lascia un commento

Devi essere loggato per pubblicare un commento.