L’eccellenza toscana va in Sicilia

Pubblicato da Marino Filippo Arrigoni il 14 luglio 2020 nella categoria Varie

Festival nazionale di Teatro ad Agrigento

Organizzato dalla UILT (Unione Italiana Libero Teatro)


La NazioneSarà il Gruppo di Teatro pistoiese “Il Rubino”, sotto la regia di Dora Donarelli, a rappresentare la Toscana in seno al Festival Nazionale della UILT (Unione Italiana Libero Teatro) che si terrà nello splendido scenario della città di Agrigento nell’estate del prossimo anno 2021.


Nora (questa l’opera in concorso) tratto da “Casa di Bambola” di Ibsen, si avvale della partecipazione dell’attore Marino Filippo Arrigoni della Compagnia Progetto Idra, in virtù della collaborazione che da anni unisce i due gruppi. “Il Rubino”, che si è aggiudicato il primo posto in toscana a seguito di una preselezione in cui erano state scelte ben tre compagnie, tutte con lavori di qualità, sarà nel cartellone del Festival nazionale di Agrigento insieme ad altre sette Compagnie di altrettante Regioni italiane.


“Nora” è stato giudicato, sia dalle sue prime rappresentazioni, un lavoro completo sotto ogni punto di vista, a tratti innovativo nella sua particolare espressione registica. Cinque attori costantemente sul palcoscenico, immobili, nascosti alle luci nei momenti non recitativi e che scivolano nella scena quando la scena stessa richiede la loro presenza. Solo un tavolo circondato da qualche sedia è ciò che compone la scenografia. È la parola, il gesto dell’attore che dipinge il quadro drammaturgico.

 

La regista Dora Donarelli è stata coraggiosa nel forgiare questa rappresentazione con l’essenzialità; nello stesso tempo è riuscita a coinvolgere emotivamente sia il pubblico sia le giurie, regionali e nazionali. La forza del Rubino è stata quella di scegliere un classico dei classici allestendolo in maniera inusuale e offrendo al pubblico, in maniera impeccabile, anche quei dettagli che Ibsen ha fatto trapelare tra le righe del copione; il tutto in un’atmosfera carica di tensione, in parte dovuta alla costante presenza, ai margini della scena, dei personaggi immobili, ma “vivi”.


Nora - replica a Agliana Un’altra carta vincente di questa compagine diretta da Dora Donarelli è quella di aprirsi alla collaborazione con altre Compagnie teatrali, dimostrando che nell’Arte non conta la concorrenza, ma la voglia di unirsi per far fronte a quell’urgenza reciproca di comunicare. Così si è venuto a costituire un cast vincente che porterà la maestria della Toscana in Sicilia; un cast composto da Tania Ferri, Pino Capozza, Riccardo Baldini, Chiara Vestri e Marino Filippo Arrigoni della Compagnia Progetto Idra.



ARTICOLI SIMILI:






Comments are closed.