Invettiva contro la chiesa corrotta – Inferno XIX da Evocazioni dantesche

Pubblicato da Marino Filippo Arrigoni il 11 dicembre 2012 nella categoria Evocazioni Dantesche, Spettacoli Progetto Idra

Domenica 16 Dicembre 2012 – ore 16:00

Museo Nazionale di Casa Giusti a Monsummano Terme (Pistoia)


L’Associazione Culturale “Amici di casa Giusti” presenta

evocazioni dantesche

LA CHIESA CORROTTA IN DANTE E GIUSTI

Inferno XIXIl papato di prete Pero

Conferenza e Lettura recitata

a cura del Prof. Marino Alberto Balducci

e dell’attore Marino Filippo Arrigoni


arte performativa ideata da

Carla Rossi Academy – International Institute of Italian Studies in collaborazione con l’Associazione Culturale e Teatrale Progetto Idra e con AXE BALLET


Al termine dello spettacolo, gli Amici di Casa Giusti offriranno tè e pasticcini, per augurare a tutti gli intervenuti un felice Natale e un lietissimo nuovo anno  - INGRESSO GRATUITO -


tratta dal progetto (in progress) formativo/divulgativo nato nel 2007

EVOCAZIONI DANTESCHEun viaggio nella Divina Commedia

nella nuova e libera versione in prosa moderna


in questo appuntamento:

ACCUSA AI SIMONIACI

INVETTIVA CONTRO LA CHIESA CORROTTA

Atmosfera: Siamo nel carcere dei fraudolenti che è Malebolge. Dante, assieme a Virgilio, si trova all’interno, presso la bolgia dei simoniaci: papi e prelati di vario rango che hanno venduto per esclusivo fine di lucro valori spirituali, mischiandosi a intrighi politici ed economici. Dante e Virgilio esaminano accuratamente questa terza bolgia dall’alto del ponte. Qui, le pareti del carcere e il suolo sono tutti  pieni di fori rotondi della medesima ampiezza. La bolgia riproduce infatti un delirante battistero, con piccole vasche per il battesimo dei bambini. In questo luogo d’inferno i colpevoli sono pigiati a forza nei buchi strettissimi, in un rituale perverso e blasfemo.  Sono infatti immersi nella roccia a capo in giù e lasciano grottescamente fuoriuscire dai buchi il deretano, i genitali e le gambe.  In una parodia pentecostale, delle fiammelle si posano sui loro piedi scalcianti, acutizzando la pena.Dante è attirato da un morto, in particolare, che sembra più tormentato dalle fiamme. Virgilio acconsente a favorire un incontro, scendendo dentro la bolgia. Il morto in questione occupa il foro dei papi e lui stesso è uno dei più compromessi di loro: Niccolò III.


Lettura recitata di Marino Filippo Arrigoni (Compagnia Teatrale Progetto Idra)

dal romanzo Inferno. Scandaloso Mistero di Marino Alberto Balducci

con 155 illustrazioni originali di Marco Rindori


Il libro “Inferno. Sandaloso mistero” edito da MJM di Milano, ha vinto i seguenti premi:

PREMIO LETTERARIO EDITORIALE “L’AUTORE” FIRENZE LIBRI 2010

- PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE MONTEFIORE 2012


In videoinstallazione:

mimica corporea di Axe Ballet

musiche elettroniche originali di  Andrea Pozzi (Sensory Gate)

e scenografie digitali di Arianna Bechini.


Con il patrocinio del

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

&

Regione Toscana, Provincia di Pistoia, Comune di Montecatini Terme,

Centro Dantesco dei Frati Minori Conventuali (Ravenna),

Società Dantesca Italiana (Firenze), Società Dante Alighieri (Roma).



ARTICOLI SIMILI:






Lascia un commento

Devi essere loggato per pubblicare un commento.