DRIVE

Pubblicato da Marino Filippo Arrigoni il 9 novembre 2011 nella categoria Cinema Olimpia Margine Coperta

giovedì 10/11/2011 (ore 21.30) venerdì 11/11/2011 (ore 22.00)

 

vert Drive The Spacedi Nicholas Winding Refn, con Ryan Gosling, Carey Mulligan, Christina Hendricks, Ron Perlman, Bryan Cranston, Oscar Isaac [Noir, 100’, U.S.A. 2010]

 Stunt a Hollywood e meccanico nell’officina del malandato Shannon, Driver si presta a fare l’autista per qualche rapina notturna. Ma alle sue condizioni: porta i compari sul posto e aspetta cinque minuti esatti. Se entro i cinque minuti sono di nuovo in macchina li conduce in salvo, altrimenti taglia la corda e li pianta in asso. Questa rigorosa routine è scombussolata dall’incontro con la vicina di appartamento Irene, madre del piccolo Benicio e sposata con Standard, momentaneamente detenuto ma in procinto di uscire e mettere nei guai proprio Driver. Fin dalla prima, spettacolare scena d’apertura, Winding Refn mette lo spettatore su delle spine che, anche quando cambia bruscamente registro, non lo abbandonano mai. Perché la tensione di Drive è spettacolare e nervosa, romantica ed emotiva: muta di natura, ma mai di intensità. Come l’espressione volutamente imperturbabile di un protagonista cool as ice, interpretato da un Ryan Gosling in grado di comunicare una gamma ampissima di emozioni utilizzando unicamente lo sguardo e – alcune volte – gli angoli della bocca. Drive è romanticismo puro, doloroso, ovattato, ultranoir. Lasciarsi dilaniare dalla sua tensione, ipnotizzare dallo sguardo generoso e selvaggio di Nicolas Winding Refn è pura esperienza cinematografica.



Nessun articolo correlato.





Lascia un commento

Devi essere loggato per pubblicare un commento.