Dante, Puccini e Giappone

Pubblicato da Marino Filippo Arrigoni il 16 gennaio 2011 nella categoria Evocazioni Dantesche, Spettacoli Progetto Idra

Arte, cultura, cucina, musica, filosofia e altro…

lunedì 7 febbraio 2011 – ore 15:15 

Evocazioni Dantesche – Inferno VI

La Gola e il Pericolo della Distruzione Umana, a cura di Carla Rossi Academy-International Institute of Italian Studies in collaborazione con Axe Ballet e la Compagnia Teatrale Progetto Idra, con musiche elettroniche di Andrea Pozzi (Sensory Gate) e scenografie digitali di Arianna Bechini


Presso l’Istituto Alberghiero di Montecatini Terme una mini Evocazione Dantesca (30 minuti) in occasione della presentazione di un corso master universitario di Pisa che coinvolge arte, cultura, musica e cucina. Sarà ospite dell’istituto il grande chef giapponese Shoto Kojima che preparerà direttamente di fronte al pubblico il piatto “Unaghi” a base di anguille.

 

Oltre alla Facoltà di Medicina dell’Università di Pisa e il National Institute of Infectuous Diseases del Giappone, sono coinvolti: Carla Rossi Academy (ideatrice di Evocazioni dantesche); la Fondazione Festival Pucciniano che offrirà un recital lirico su arie di Puccini con la partecipazione del soprano Silvana Froli, del tenore Marco Voleri e del pianista Massimiliano Piccioli; la Compagnia Teatrale Progetto Idra che insieme ad Axe Ballet (coreografo Antonella Tronci) si esibiranno in una performance teatro/danza sul canto VI dell’Inferno dantesco nella riscrittura in prosa moderna di Marino Alberto Balducci.

 

Il tutto sarà documentato da “Il Tirreno”, “La Nazione” e la ripresa della performance sarà immessa via streaming su Montecatini Channel.

 

Il personaggio di Ciacco, reso più intrigante e spettacolare delle passate repliche del VI Canto, compirà un’evocazione nell’evocazione: dopo la conferenza sul canto sesto dell’inferno infatti, Marino A.Balducci lo evocherà come anima dannata; poi lo stesso Ciacco (Marco Arrigoni), parlando della sua città amata-odiata e di quella invidia funesta che tutta la rode, evocherà Firenze: la donna (Silvia Prioreschi).


Leggi l’articolo de “La Nazione”:

Leggi l’articolo de “Il Tirreno”:



ARTICOLI SIMILI:






Lascia un commento

Devi essere loggato per pubblicare un commento.