CHE – L’ARGENTINO

Pubblicato da admin il 2 maggio 2009 nella categoria Cinema Olimpia Margine Coperta

sabato 2 maggio 2009 (ore 22.00) – domenica 3 maggio 2009 (ore 21.30)

 
*CHE – L’ARGENTINO* di Steven Soderbergh
con Benicio Del Toro, Demiàn Bichir, Santiago Cabrera, Elvira Mìnguez, Julia Ormond [U.S.A./Francia/Spagna, 131', biografico]
Non c’è rivoluzionario se non c’è amore. Così dice Ernesto Guevara de la Serna (Benicio Del Toro) in Che: L’argentino (Che: Part One), prima metà del lungo film che Steven Soderbergh e lo sceneggiatore Peter Buchman hanno tratto dal diario che egli stesso scrisse alla macchia in Bolivia, nell’ultimo capitolo della sua esistenza breve. Chi sia stato davvero Guevara è questione che il cinema non può risolvere. Quello del film di Soderbergh è piuttosto un tentativo, riuscito, di renderci presenti alla sua avventura personale e storica. Con lui, ci muoviamo per la Sierra alla ricerca d’una meta che è tanto necessaria quanto problematica. La sua necessità affonda le proprie ragioni nelle condizioni di Cuba, e più in genere dell’America centrale e meridionale. Le conosce bene il Che, quelle condizioni miserabili, avendo viaggiato a 23 anni da Buenos Aires a Caracas a cavallo della propria Norton 500, in compagnia dell’amico Alberto Granado ( dal diario di quella sua prima avventura nel 2004 Walter Salles trarrà I diari della motocicletta). Nasce allora l’amore che lo fa diventare rivoluzionario, appunto. Insieme con quell’amore, e quasi come l’altra faccia della necessità di ribellarsi, nasce anche la problematicità della sua azione rivoluzionaria.



Nessun articolo correlato.





Lascia un commento

Devi essere loggato per pubblicare un commento.

ASSOCIAZIONE CORSI DI RECITAZIONE LA COMPAGNIA DOCENTI GALLERY

NEWS RECENTI

CATEGORIE NEWS

ARCHIVIO NEWS

TAG POPOLARI

LOGIN

Copyright © 2020 Progetto Idra. P.IVA 01474190475. Tutti i Diritti Riservati. Cookie Policy. Privacy Policy
Laboratorio Teatrale, Corsi di Recitazione, Scuola di Recitazione, Scuola di Teatro